TeatrinoB19_social_web_header_piccola


Teatrino Bastardo 2019
laboratorio permanente
di Teatro per ragazzi
Palermo, 7 gennaio - 5 giugno 2019

ideazione e cura
Associazione culturale Teatro Bastardo
coorganizzatore
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
direzione artistica
Giovanni Lo Monaco

iscrizioni aperte dal 14 novembre  al 13 dicembre 2018


DOCENTI

GiovanniLoMonaco_box  

DRAMMATURGIA
/ GIOVANNI LO MONACO

Maestro di scuola elementare, psicologo clinico dello sviluppo, nonché drammaturgo e regista teatrale. Ha debuttato in teatro dapprima come attore, lavorando con Roberto Guicciardini, Luca Ronconi e altri grandi maestri del teatro italiano, e in seguito si è dedicato al lavoro di regia e di scrittura drammaturgica. È stato uno dei fondatori del Sicilia Queer filmfest di Palermo, realtà cinematografica radicata nel territorio e internazionale per vocazione. Nel 2015 ha ideato il Festival Teatro Bastardo, di cui attualmente è il direttore artistico. Il suo primo spettacolo da drammaturgo e regista è stato “You know” (2012), a cui sono seguiti “A fondo” (2015), presentato in prima assoluta al Festival Teatro Bastardo e  “O come buco” (2017) prodotto dal Teatro Biondo di Palermo. Sempre nel 2017 ha curato la regia di “Fiabe siciliane”, rilettura e adattamento dei testi raccolti dall’etnoantropologo palermitano Giuseppe Pitrè. Nel 2018 è andato in scena “Kelly Cetriolina”, di cui ha firmato testo e regia, e che è stato prodotto in collaborazione dal Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino e da Teatro Bastardo.

RosarioPalazzolo_box  

SCRITTURA CREATIVA DRAMMATURGICA
/ ROSARIO PALAZZOLO

Rosario Palazzolo è nato e vive a Palermo. È drammaturgo, scrittore, regista e attore. Per il teatro ha scritto, diretto e interpretato, fra gli altri: “Ciò che accadde all’improvviso” (2006), “I tempi stanno per cambiare” (2007, con Luigi Bernardi), “Ouminicch’” (2007), “’A Cirimonia” (2009), “Pinuocchio” (2010), “Manichìni” (2011), “Portobello never dies” (2015, Premio Napoli Teatro Festival) e “Lo zompo”, che con “Mari/age” (2016) compone i primi due capitoli della quadrilogia “Santa Samantha Vs – Sciagura in tre mosse. La terza mossa – “La veglia” – prodotta dal Teatro Biondo di Palermo, ha debuttato nel marzo 2018.

A febbraio 2018 ha debuttato a Torino una versione teatrale della sua novella “L’ammazzatore”, coprodotto da ACTI Teatri Indipendenti Torino e Teatro Biondo Palermo, di cui è stato anche attore, sotto la direzione di Giuseppe Cutino.
Ha scritto e diretto “Letizia forever” (2013, premio Teatri di Vetro e MarteLive), spettacolo che ha superato le 110 repliche. Vincitore del 18° Festival Internazionale del Teatro di Lugano, nel 2016 è stato insignito del Premio Nazionale della Critica per la sua attività di drammaturgo.
Negli anni è stato invitato dalle Università di Liverpool, Manchester, Catania, Salerno, Messina, Palermo e Capodistria (Studi di Italianistica e Letteratura Teatrale) a tenere delle lezioni sulla narrativa e il teatro italiano contemporaneo.
Ha insegnato scrittura creativa all’Accademia di belle arti di Brera (Milano), all’interno del percorso di Tecniche del restauro.
Per la narrativa ha scritto la novella “L’ammazzatore” (2007), e i romanzi “Concetto al buio” (2010) e “Cattiverìa” (2013). Per il 2019 è prevista la pubblicazione del suo terzo romanzo: “Saggio sulla colpa”.
A fine 2016 è uscita per Editoria & Spettacolo la sua prima raccolta di testi teatrali: “Iddi – Trittico dell’ironia e della disperazione”.

ESPERTI ESTERNI

MarikPugliatti_box2  

EDUCAZIONE DELLA VOCE
/ MARÌKA PUGLIATTI

Marìka Pugliatti nasce a Messina dove inizia a muovere i suoi primi passi nel mondo del teatro grazie all’incontro con l’attore e regista Maurizio Marchetti e, soprattutto, grazie all’indimenticato maestro Donato (Pupetto) Castellaneta. Dopo aver frequentato a Palermo la scuola Teatès di Michele Perriera, debutta nell’“Amleto al Teatro Garibaldi” di Carlo Cecchi nel ruolo di Ofelia. Dopodiché entra subito a far parte integrante del sodalizio artistico composto da Elena Bucci, Marco Sgrosso, Enzo Vetrano e Stefano Randisi, con i quali inizia una lunga e prolifica collaborazione: “L’Arte di Giufà”, “Mondo di Carta”, “Il Berretto a Sonagli”, “Per Celia”, “Les Liaisons Dangereuses” e “Anfitrione” (quest’ultimo con Giuseppe Battiston).
Durante questi anni continuano le collaborazioni con altri importanti esponenti del teatro nazionale. Citiamo Marcello Sambati (“Angeli e uccelli notturni”), Alfonso Santagata (“Traggedia ‘ammare”), Ninni Bruschetta (“Antonio e Cleopatra”), Antonia Truppo (“Romeo e Giulietta”) e, di nuovo, Carlo Cecchi (“Leonce e Lena”).
Trascorsi vari anni in Spagna, dove insegna recitazione, torna in Italia, stabilendosi definitivamente a Palermo. Partecipa quindi ad altri due spettacoli di Enzo Vetrano e Stefano Randisi: il pluripremiato “I Giganti della Montagna” e “Trovarsi” con Mascia Musy.
Dopo aver realizzato due suoi lavori teatrali – “100calls” e “SU-A” –, inizia a collaborare attivamente come performer con il gruppo di artisti LEMOSCHE (“La Céne” di Olivier de Sagazan, “Inhale Expel” di Philippe Berson e “Colatura #9” di Gaetano Costa).
Dal 2015 al 2017 interpreta il ruolo di Clitemnestra nell’”Orestea (una tragedia organica?)” di Romeo Castellucci in un’importante tournée internazionale che tocca le più importanti capitali europee.
Nel 2018 incontra Mimmo Cuticchio. È la Madre Badessa nel suo spettacolo “Storia di Bambole, Repentite e Sante” e Chiara dei Favarone in “Giullari di Dio”.

LoSicco-Civilleri_box  

MOVIMENTO
/ MANUELA LO SICCO E SABINO CIVILLERI

Civilleri Lo Sicco, attori fondatori (1997) della compagnia SudCostaOccidentale di Emma Dante, portano in scena gli spettacoli di repertorio e seguono il laboratorio permanente. Nel 2001 vincono con SudCostaOccidentale il Premio Scenario con lo spettacolo “mPalermu”. Nel 2002 e nel 2003 vincono il premio UBU come migliore novità drammaturgica con “mPalermu” e “Carnezzeria”. 
Pubblicazioni come “Palermo Dentro” di Andrea Porcheddu e “La lingua teatrale di Emma Dante” di Anna Barzotto, raccolgono testimonianze del loro lavoro con SudCostaOccidentale.
Nel 2011 scelgono un percorso indipendente, volto alla ricerca di una propria modalità creativa. Nel 2009 fondano in collaborazione con altri artisti l’Associazione Culturale Civilleri Lo Sicco. Conducono laboratori teatrali e residenziali di formazione e scoperta del linguaggio teatrale, con una particolare attenzione alle dinamiche di gruppo, allo sport e all’ascolto corale.
Sono docenti presso la Scuola dei Mestieri del Teatro Biondo Palermo. Hanno realizzato progetti di formazione per adolescenti (PlayOff) e residenze artistiche come “Muta”, rivolto a professionisti.
Autori dei movimenti coreografici di opere liriche tra cui “Gisela!” (Teatro Massimo Palermo 2015),  “Carmen” (Teatro alla Scala Milano 2009/2015), “La Cenerentola” (Teatro dell’Opera di Roma 2016) e ancora “Macbeth” (Teatro Massimo Palermo, Teatro Regio Torino, International Edinburgh Festival 2017).
Firmano la regia di “Educazione Fisica” (2011), “Tandem” ( 2013), “Boxe” ( 2015).
Nel 2017 con Enia Daniela Idda, Filippo Farina, Eugenio Notaro, in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera e il CAM di Gratosoglio (MI), Casa delle Associazioni di Gratosoglio (MI), conducono laboratori rivolti agli adolescenti e ai disabili psichici. Sempre nello stesso anno per il Festival Collinarea di Lari (PI) un laboratorio per i migranti in collaborazione con ARCI Valdera. Attualmente sono impegnati alla creazione di una permanenza artistica presso il TMO di Palermo e nel progetto Adiacenze in collaborazione con l’Università degli studi di Palermo - Dipartimento di scienze umanistiche.

SalvoDolce_box  

IMPROVVISAZIONE TEATRALE E RECITAZIONE
/ SALVO DOLCE

Salvo Dolce, classe 1981, ha all’attivo numerose esperienze da attore e regista per diversi enti e teatri nazionali, tra questi il Teatro Libero Incontroazione di Palermo, Teatro d’arte contemporanea, con il quale collabora da diversi anni come attore e regista.
Ha lavorato in diverse produzioni del Teatro Biondo Palermo, come aiuto regia e come attore, con i registi Franco Scaldati, Claudio Collovà e Vincenzo Pirrotta. Dopo anni di lavoro nel teatro di prosa e nel teatro ragazzi, si avvicina all’opera lirica come assistente alla regia del Maestro Davide Livermore per l'opera “Le convenienze ed inconvenienze teatrali” di Donizetti, continuando a lavorare come aiuto regia in altri lavori quali “Carmen” di Bizet prodotta dal Teatru Tal-Opra Aurora di Gozo (Malta) e come attore mimo per il regista Graham Vick, “tterdämmerung” (Teatro Massimo di Palermo) e “Stiffelio” (Teatro Regio di Parma).
Tra le ultime sue regie “Cavalleria Rusticana” di Mascagni e “Amici diversi” di cui è autore e regista (produzione Teatro Libero di Palermo) che andrà in tournée in molte città italiane nella stagione 2018/19.
Come pedagogo teatrale conduce da anni laboratori presso scuole per l’infanzia e superiori, e presso il Centro diurno dell’area penale minorile Malaspina di Palermo.
Per la televisione ha fatto parte dei cast di alcune fiction Rai e Mediaset come “Il giovane Montalbano”, “La mafia uccide solo d’estate” e “Libero Grassi”.

 

FilippoLuna_box  

LETTURA E INTERPRETAZIONE DEI PERSONAGGI 
/ FILIPPO LUNA 

Filippo Luna nato nel 1968 a Palermo, si è formato alla scuola dell’INDA di Siracusa, corso 1990-92. Per il teatro come interprete ha collaborato con registi tra cui T. Salmon, S.  Sequi, G. Sepe, Gebbia/Roccaforte, R. Guicciardini, V. Pirrotta, C. Collovà, F. Crivelli, M. Filiberti. F. Scaldati. M. Cuticchio. Nel 2010 riceve il Premio nazionale della critica per l’interpretazione del monologo “Le mille bolle blu”, scritto da Salvatore Rizzo e diretto da lui stesso. Nel 2006 debutta al cinema con Emanuele Crialese per “Nuovo Mondo”,  sempre con Crialese è interprete per “Terraferma”e lo spot Averna 2016 al fianco di Andy Garcia. Ha inoltre collaborato con A. Porporati, Ficarra e Picone, D. Maiorca, P. Scimeca, G. Calvaruso, Roberto Andò.
È Massimo Ciancimino nel film di Sabina Guzzanti “La Trattativa”, presentato al Festival del Cinema di  Venezia ’71. Dal 2013 collabora con i registi siciliani Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, sia per "Salvo", vincitore della Semaine de la Critique a Cannes 2013, sia per “Sicilian Ghost Story”, presentato a Cannes nel 2016, per entrambi i progetti è stato interprete e acting coach.
Sotto la direzione di Gianluca Maria Tavarelli ha girato per la tv “Il commissario Maltese” (produzione Palomar) nel ruolo del Sindaco Scirè, e interpretato il ruolo dell’avv. Fasulo nel film "La mossa del cavallo” (tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri, e prodotto da Palomar).


LOGHI_compo

Teatrino Bastardo 2019

sede attività
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Piazzetta Antonio Pasqualino 5, Palermo

info
www.teatrobastardo.org

iscrizioni
A partire dal 14 novembre fino al 13 dicembre 2019, presso il Museo Pasqualino (mercoledì e giovedì, dalle 15 alle 17.30), o telefonando agli stessi orari ai numeri:  338 4206007 e 091 328060.


#TB SOCIAL

minisocial_fb minisocial_tw

TeatrinoB19_social_web_header_piccola


FACEBOOK

Festival Teatro Bastardo

3 settimane 2 giorni fa

#TBscanner / #palermo #SiciliaQueer2019 CLIMAXXX OPENING SICILIA QUEER 2019 CLIMAXXX è un evento unico che vedrà la presentazione in anteprima mondiale di CliMax, un progetto interattivo – realizzato dai performer artist francesi Antoine Schmitt e Hortense Gauthier – che mescola immagini, suono e corpo e mette in scena l’amore tra una performer in carne ed ossa e una creatura digitale fatta di luci e musica elettronica. giovedì 30 maggio 2019 dalle ore 20.30 Cinema De Seta / Cantieri culturali alla Zisa Il film d’apertura, che seguirà immediatamente la performance, è l’attesissima opera di uno degli autori più visionari, celebrati e controversi del cinema contemporaneo, il franco-argentino Gaspar Noé. Climax, presentato alla Quinzaine des réalisateurs del Festival di Cannes 2018, uscirà nelle sale italiane il 13 giugno: è un film dionisiaco, lisergico, psicotropo, al limite tra follia, sogno e delirio che vede protagonisti un gruppo di danzatori professionisti, e una strepitosa colonna sonora anni ’90, con brani dei Daft Punk, Rolling Stones, Giorgio Moroder, Aphex Twin. Non perdere la serata d'inaugurazione della nona edizione del SICILIA QUEER filmfest! Acquista subito il tuo biglietto per garantirti un posto in sala https://billetto.it/e/climaxxx-opening-sicilia-queer-2019-biglietti-361387 *** Sicilia Queer 2019 ninth edition Palermo May 30 – June…