Dopo una settimana intensa di spettacoli e incontri, il Festival Teatro Bastardo si conclude con “La vita ferma: sguardi sul dolore del ricordo” (domenica 4 dicembre, ore 20.30 | Sala Strehler, Teatro Biondo) di Lucia Calamaro, drammaturga, regista e attrice vincitrice di tre premi Ubu.  In scena per la serata conclusiva del Festival la sua ultima creazione che ha debuttato a settembre 2016.

La Vita Ferma è uno spazio mentale dove si inscena uno squarcio di vita di “tre vivi qualunque” – padre, madre, figlia – attraverso l’incidente e la perdita. Una riflessione sul problema del dolore-ricordo, sullo strappo irriducibile tra vivi e morti, e su questo dolore indicibile, che è comunque il solo sentimento a colmare il vuoto. Un dramma di pensiero in tre atti che accoglie, sviluppa e inquadra la complessa, sporadica e sempre colpevolizzante, gestione interiore del lutto. Un toccante spettacolo non sulla morte, ma sul ricordo di chi non c’è più, profondamente reinventato da chi invece vive.

Per Lucia Calamaro:  «Pensare al confine tra i vivi e i morti, constatare proficuamente il loro reciproco coesistere nello stesso spazio mentale, chiama un discreto sacrificio del ragionevole. È di questi ambiti storti e sbordati che ho bisogno per pensare. E anche in questo caso, nel costruire un pensiero sul ricordo dei morti e la sua improbabile gestione dal regno dei vivi».



» SEZIONE BASTARD SENIOR
spettacoli rivolti a un pubblico adulto

domenica 4 dicembre 2016, ore 20.30
TEATRO BIONDO. SALA STREHLER
La vita ferma:
sguardi sul dolore del ricordo
di Lucia Calamaro

Ingresso libero con prenotazione fino a esaurimento posti


box-prenotazione-b


*PRENOTAZIONI

Gli spettacoli in programma presso la Sala Strehler del Teatro Biondo sono a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili. Dato il numero limitato di posti è necessaria la prenotazione.

MODALITÀ

• A partire da mercoledì 23 novembre 2016 | tramite mail (info@teatrobastardo.org), indicando Nome, Cognome, un recapito telefonico, titolo e data dello spettacolo, numero di posti. Le prenotazioni devono essere effettuate entro le ore 13 della data di programmazione di ogni singolo spettacolo. La prenotazione è nominale e resterà valida fino a 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, dopo questo limite i posti torneranno disponibili.
»Per informazioni 338.6349373.