TB20-03_Nzularchia_libro


FESTIVAL
TEATRO BASTARDO
PALERMO VI EDIZIONE
7-11 ottobre 2020


GIORNATE BASTARDE


giovedì 8 ottobre, ore 16.30 / Spazio Cre.Zi Plus, Cantieri Culturali alla Zisa
’NZULARCHIA
presentazione del libro di Mimmo Borrelli
Il regista teatrale Umberto Cantone dialoga con l’autore Mimmo Borrelli
Letture accompagnate da brani musicali

«In ’Nzularchia si racconta di una notte spaventosa, in un derelitto palazzo dentro il quale arrivano i tuoni e i lampi di una tempesta incombente. Gaetano deve fare i conti, testimone il giovanissimo Picceri’, con il sopruso, l’orrore, la violenza subìta da un padre camorrista e assassino che si aggira dentro una vestaglia consumata nelle stanze di quel palazzo. Siamo alla fine degli anni Novanta del Novecento, ma il tempo sembra contrarsi e aprirsi come in una tragedia antica. L’inconscio di Gaetano emerge a scatti, a conati dal buio, e il padre Spennacore si erge torvo e torbido a testimoniare un dominio decaduto e al contempo intriso di colpa e di mostruosità. “Io sono la fame che ti fa diventare infame, io sono un infame, traditor, morto di fame”. ’Nzularchia è l’itterizia, la piaga, il segno che marchia una umanità condannata, senza identità, che sfida il labirinto per cercare un dolore originario e una colpa, o meglio ancora, un colpevole. Nessuno nel teatro italiano ha saputo, come Borrelli, toccare il confine, il limite e cercare dentro l’abisso del nulla per cavarne un’oratoria grande, barocca, da teatro fiammeggiante».

Lo spettacolo che ha rivelato Mimmo Borrelli al grande pubblico e alla critica, ha debuttato al Teatro Mercadante nel 2007, su produzione del Teatro Stabile di Napoli e con la regia di Carlo Cercello, nel 2017 è diventata un libro per le edizioni Baldini&Castoldi, in cui alla versione in dialetto napoletano si accosta la traduzione dell’autore stesso, dando vita a una lingua nuova, fluviale, torbida, feconda, mai standard, mai neutra.


* Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Nel rispetto delle norme di sicurezza per la prevenzione anti COVID19, preghiamo il pubblico di rispettare il distanziamento e indossare la mascherina all'interno degli spazi chiusi, e anche negli spazi all'aperto fino al raggiungimento del posto a sedere.

 

TICKET & BOOKING

Parco Villa Filippina: l’ingresso agli spettacoli è libero fino ad esaurimento posti; prenotazione obbligatoria tramite l'apposito modulo o inviando una email (comunicazione@teatrobastardo.org), specificando il titolo dello spettacolo, nome e cognome degli spettatori, email e numero di telefono per conferma. La prenotazione è valida fino a 20 minuti dall’inizio degli spettacoli

Cinema Rouge et Noir: ingresso 5 €; prenotazione obbligatoria tramite WhatsApp (+39 366 9855129)


INFO

comunicazione@teatrobastardo.org
www.teatrobastardo.org

FB / TW / Instagram
@teatrobastardo
#teatrobastardo2020



#TB SOCIAL

minisocial_fb minisocial_tw

SEDI

Parco Villa Filippina, Piazza San Francesco di Paola, 18
Museo internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino, Piazza Antonio Pasqualino, 5
Cre.Zi. Plus, Cantieri Culturali alla Zisa
Cinema Rouge et Noir, Piazza Verdi, 8